Enciclopedia

Relazione di evitamento - antropologia -

Relazione di evitamento , nelle società umane, l'evitamento formale e istituzionalizzato di un individuo da parte di un altro. Le relazioni di evitamento di solito coinvolgono persone di sesso opposto che hanno una relazione parentale specifica tra loro.

Le regole formali per l'evitamento sono state generalmente interpretate dagli antropologi come un segno di rispetto piuttosto che di cattivi sentimenti. Laddove il potenziale di tensione è evidente, tuttavia, l'evitamento del contatto serve a prevenire, o almeno a ridurre al minimo, eventi o situazioni socialmente indesiderabili. Pertanto, in molti gruppi, le relazioni di evitamento sono praticate da persone tra le quali sono vietate le relazioni coniugali o sessuali. Un esempio classico, riscontrato in numerose e diverse società, è la reciproca evasione di una suocera e dei suoi generi. In alcune società il matrimonio tradizionale ideale potrebbe unire una sposa con uno sposo che ha 10-15 anni più di lei, e spesso molto più grande di lei. In tali situazioni, è probabile che le suocere e i generi abbiano approssimativamente la stessa età e quindi siano potenziali partner sessuali (se illeciti).La relazione di evitamento aggira tali legami, almeno teoricamente, vietando il contatto tra questi individui. Modelli simili di evitamento sono stati notati nelle relazioni fratello-sorella, padre-figlia e suocero-nuora.

Molte (ma non tutte) culture che hanno relazioni di evitamento hanno anche relazioni scherzose istituzionalizzate, una pratica complementare in cui parenti specifici possono prendersi in giro a vicenda o persino impegnarsi in scambi ribald.

Questo articolo è stato recentemente rivisto e aggiornato da Elizabeth Prine Pauls, Associate Editor.