Enciclopedia

Pranayama - Yoga -

Pranayama , (sanscrito: "controllo del respiro") componeva anche prāṇāyāma , nello Yoga darshan (sistema) della filosofia indiana, il quarto degli otto stadi intesi a condurre l'aspirante al samadhi , uno stato di perfetta concentrazione. L'obiettivo immediato del pranayama è ridurre la respirazione a un ritmo uniforme e senza sforzo, aiutando così a liberare la mente dell'individuo dall'attenzione alle funzioni corporee.

Leggi di più immagine predefinitaPer saperne di più su questo argomento Medicina Siddha: Pranayama Prana (Sanscrito prāṇā) si riferisce a "respiro". Nella medicina Siddha, la respirazione è considerata la più importante di tutte le funzioni, ...

Lo yoga, come la maggior parte delle filosofie indù, riconosce quattro stati di coscienza: veglia, sonno con i sogni, sonno senza sogni e uno stato simile alla coscienza catalettica, ognuno dei quali ha il proprio ritmo respiratorio. Prolungando ogni respirazione il più a lungo possibile nella simulazione degli stati inconsci durante i quali la respirazione è più lenta rispetto al normale stato di veglia, lo yogi impara infine a passare da uno stato all'altro senza perdita di coscienza.

Questo articolo è stato recentemente rivisto e aggiornato da Matt Stefon, Assistant Editor.