Enciclopedia

Corte signorile - diritto feudale -

Corte signorile , in diritto feudale, tribunale attraverso il quale un signore esercitava la giurisdizione sui suoi inquilini. Il tribunale signorile era presieduto dall'amministratore o dal siniscalco, ed era lì che venivano nominati vari funzionari, come il reeve, che fungeva da sorvegliante generale, e il fienista, che vegliava sui raccolti e portava i trasgressori in tribunale. Gli inquilini venivano puniti e spesso costretti a pagare multe per i loro reati; la corte signorile forniva così al signore una conveniente fonte di reddito. Attraverso il tribunale, gli inquilini registravano anche transazioni di terra tra di loro - quando ciò era permesso - e si arrendevano o prendevano possesso di proprietà sotto il signore. Le corti signorili sono diminuite nel XVII secolo e sono state generalmente obsolete nel XVIII secolo. Vedi anche barone di corte.