Enciclopedia

Confrérie de la Passion - Teatro francese -

Confrérie de la Passion , English Confraternity of the Passion , associazione di attori dilettanti tratti dai mercanti e artigiani di Parigi, per la presentazione di rappresentazioni religiose. Nel 1402 Carlo VI concesse loro il permesso di produrre spettacoli misteriosi in città e le loro esibizioni stagionali furono molto apprezzate. I loro privilegi furono rinnovati nel 1518, con la conseguenza che nessuno al di fuori della Confrérie poteva organizzare spettacoli teatrali, dando loro così il monopolio su tutta la recitazione a Parigi.

Il Palazzo della Pace (Vredespaleis) all'Aia, Paesi Bassi.  Corte internazionale di giustizia (organo giudiziario delle Nazioni Unite), Accademia di diritto internazionale dell'Aia, Biblioteca del Palazzo della pace, Andrew Carnegie aiutano a pagareQuiz Organizzazioni mondiali: realtà o finzione? L'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico è iniziata in epoca medievale.

Negli anni che seguirono, tuttavia, le loro esibizioni subirono un attacco crescente da parte di ecclesiastici, che protestavano per le libertà prese con soggetti religiosi. La confraternita era accusata di aggiungere materia apocrifa alle commedie per allungarle e di introdurre farse e pantomime indecenti nelle loro produzioni. È stato anche accusato di aver prolungato la loro stagione di gioco fino a quando è durata sei o sette mesi, tenendo le persone lontane dai loro affari. Spinta dalla loro prima sala a seguito di questi scandali, la confraternita costruì un nuovo teatro, l'Hôtel de Bourgogne, completato nel 1548. Nello stesso anno, tuttavia, fu loro proibito di eseguire rappresentazioni religiose e gradualmente smise di recitare, preferendo affittare il teatro a compagnie itineranti.Alla fine acquisirono una società permanente che rimase con l'Hôtel de Bourgogne fino al 1673, quando lasciò per fondersi con altre società che in seguito avrebbero formato la Comédie-Française.

Il monopolio della confraternita sulla recitazione a Parigi continuò a ostacolare le compagnie di recitazione professionale fino al 1595, quando agli attori provinciali fu concesso di esibirsi alle fiere di Saint-Germain e Saint-Laurent. L'associazione fu infine sciolta da un editto nel 1676.